cabinatelefonica

Un giorno senza tecnologia

Phone Box, Ilfracombe Harbour

Ieri ho provato a passare una giornata intera senza tecnologia. Con tecnologia intendo pc, cellulare, tablet, insomma tutto ciò che può essere connesso a Internet. In realtà la giornata è cominciata con un “difetto” di fondo. Avevo infatti in programma una chiamata via Skype che non ho voluto spostare. Ho quindi deciso di mantenere l’impegno preso e di spegnere cellulari e pc per tutto il resto della gionata. Mi sono anche preparata bene: il giorno prima avevo preso nota delle scadenze imminenti e mi ero fatta un bell’elenco di attività offline che mi avrebbero consentito di portare comunque avanti i miei lavori. Sarebbe stato più semplice fermarsi del tutto, mettere da parte per un giorno i miei impegni e dedicarmi completamente ad altro. Sicuramente sì. Avrei potuto prendermi la giornata libera e andare a spasso, non fare nulla di “finalizzato”, ma ho preferito procedere sulla mia strada e conservare il ritmo tenuto in quest’ultima settimana.

Com’è andata? :-P Beh, non sono riuscita a fare del tutto a meno della tecnologia, anche se l’ho usata in modo diverso dal solito. Ho mantenuto l’impegno di stare per un giorno intero lontana da qualsiasi social, ho usato YouTube per riguardare un tutorial (tra le cose che volevo fare c’erano delle roselline di raso per il vestito di Carnevale della mia piccina e non mi ricordavo il procedimento) e ho acceso l’Iphone per var vedere due video fatti da me a mio nonno che era un po’ giù di morale.

Ho anche fatto tutto quello che era previsto dalla lista off-line. Uhm, no. Non ho suonato la cornamusa :-( Toccherà fare esercizi straordinari nei prossimi giorni.